Benvenuti al mio blog bilingue di cucina casalinga / Bienvenidos a mi blog bilingüe de cocina casera

venerdì 13 maggio 2011

La pizza (versione II)



Chi mi conosce sa che amo fare la pizza come mi ha insegnato la mia cara suocera Edelmira, ma oggi ho voluto provare a fare una con meno lievito e vedere se riuscivo a farla lievitare alta come piace a me, e devo dire che ci sono riuscita! Ho avuto bisogno di molto più tempo, ma l’attesa né valsa la pena!

Ingredienti (per due pizze alte o tre basse)

500 g di farina per pizza Molini Rosignoli

15 g di lievito di birra

Olio di girasole

1 cucchiaino di zucchero

200 ml d’acqua tiepida

2 etti di prosciutto cotto

300 g di mozzarella tagliata a dadini piccoli.

Passata di pomodoro q.b.

Sale, pepe, origano

Diluite il lievito con metà dell’acqua e lo zucchero, quando si formerà uno strato di schiuma nella superficie, vorrà dire che il lievito è pronto per essere usato.

Impastate in una ciotola metà della farina con un cucchiaino di sale fino e il lievito, lasciate lievitare circa 30 minuti. Unite la farina rimasta, 2 cucchiai d’olio di girasole e l’acqua restante. Lavorate bene gli ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo.

Come sempre accanto a me avevo il mio fedele aiutante!


Formate una palla e ungetela con olio, mettetela in una ciotola e copritela con un canovaccio umido e fatela lievitare per circa 1 ora e mezza o due.


Dividete l’impasto in due o tre, dipende di quanto alta vorrete la pizza, a me piace alta come la focaccia, e ho le teglie per pizza di diametro grande, quindi diviso in due e andata benissimo.

Stendete la pasta per coprire le teglie e lasciate ancora lievitare.


Scaldate il forno a 180 g.

Distribuite la salsa di pomodoro condita e sopra i dadini di mozzarella.

Cuocete per circa 15 minuti e dopo a me piace gratinare un po’ la mozzarella.

Tirate fuori dal forno e sistemate sopra il prosciutto cotto.

Scusate la foto ma avevo fretta di portarla a tavola!


Vi auguro un buon fine di settimana a tutti!

LA PIZZA II

Quien me conoce sabe que siempre hago la pizza de mi suegra, pero hoy tenia ganas de experimentar una nueva, con menos levadura y ver si sale alta como me gusta a mi, este fue el resultado:

Ingredientes.

500 g de harina para pizza Molini Rosignoli, 15 g de levadura fresca, aceite de girasol c.n., 1 cucharadita de azucar, 200 ml de agua tibia, 200 g de jamon cocido, 300 g de mozzarella cortada a daditos, salsa de tomate, sal, pimienta y oregano.

Diluir la levadura en mitad del agua tibia y la cucharadita de azucar, cuando se formara una capa espumosa en superficie querra decir que la levadura esta lista para ser usada.

Formar una biga con mitad de la harina, la levadura y una cucharadita de sal y dejar lauda por aprox 30 minutos.

Unir la harina restante con dos cucharadas de aceite de girasol y los 100 ml que tuvimos aparte. Trabajar bien los ingredientes hasta obtener un compuesto homogeneo. Formar una pelota y untarla con aceite, colocarla en un bols y dejarla leudar cubierta con un repasador humedo por aprox 1 hora y media o dos. Dividir la masa en dos o tres pelotitas, yo la divido en dos por que tengo las pizzeras de un diametro muy grande y me gustan altas.

Calentar el horno a 180 grados.

Distribuir arriba de las pizzas la salsa de tomate condimentada y la mozzarella. Cocinar por aprox 15 minutos y despues yo gratino el queso por unos minutos. Retirar la piazza del horno y acomodarle arriba el jamon cocido.

Buen fin de semana para todos!

15 commenti:

Lady Boheme ha detto...

Complimenti per il tuo delizioso aiutante! Questa pizza è veramente favolosa!!! Bravissima, un abbraccio e buon we

SUSY ha detto...

Buona...da buon napoletana adoro la pizza!
Complimenti!!!

♫ ♪ Anna ♫ ♪ ha detto...

la pizza è sempre la pizza gnam
buon fine settimana anche a te baci Anna

Luca and Sabrina ha detto...

Carissima, ci piace questa ricetta della pizza con meno lievito, la prima lievitazione hai detto che necessita di un paio d'ore, ma per la seconda come ti sei regolata? Alla fine la consistenza della tua pizza è straordinaria, come piace a noi, quindi proveremo anche noi. Il tuo aiutante è dolcissimo, tra un po' si aprirà un blog tutto suo, che dici?
Bacioni da Sabrina&Luca

Puffin ha detto...

wow che pizza e che aiutante!!!
bravissimi ...bacioni ^_^

speedy70 ha detto...

Io vivrei a pizza, bravissima Lalu, una meraviglia!!!!!!!!!!

Massaia Canterina ha detto...

...E chi direbbe di no ad una pizza come questa????

Che musetto birbante, il tuo super aiutante!!!

A presto!
Elisa


PS: Se passi da me è pronto il pdf di "Mai Dire Mais", ed in più...c'è un'altra novità!
Ti aspetto!
http://massaiacanterina.blogspot.com/2011/05/mai-dire-basta-una-raccolta-che-finisce.html

Nel cuore dei sapori ha detto...

Troppo buona la pizza, cosi condita poi...gnammi!

Luna ha detto...

Lalu: que rica pizza!!!! te felicito! y que grande esta tu "cocinerito"!! beso!

Lalu ha detto...

Grazie mille a tutti per i vostri commenti, siete meravigliosi! baci!!!

Lalu ha detto...

LUCA& SABRINA: grazie mille! per la seconda ci sono volute altre due ore, ma l'attesa ne valsa la pena. Baci!

Graal77 ha detto...

Ciao e piacere di conoscerti....ma esiste qualcosa piu'buona della pizza????
Sai io da napoletana la adoro e la preparo puntualmente ogni sabato e lo stesso metto pochissimo lievito...solo di sabato perche' sto' un po' a dieta!!!!!!!!
Poi con queste giornate calde lievita in un attimo....
Complimenti per il tuo blog.
Buona cucina e buona vita!!!!

Stefania ha detto...

che bella pizza e che furbetto il piccolo aiutante. un abbraccio e mi aggiungo ai tuoi follower

Alice4161 ha detto...

Ti è venuta benissimo...complimenti.


ciao

Anita. ha detto...

hola¡¡
esta pizza tiene que estar riquísima¡¡¡
he descubierto tu blog y me gusta mucho¡¡¡

te mando mi blog por si quieres visitarlo. Espero que te guste,

www.lacocinadeani.blogspot.com

un saludo desde Madrid,
Ani.

Related Posts with Thumbnails